Le vie dell’affitto commerciale a Lecco

Tanti clienti vengono presso la nostra Agenzia per affidarci la ricerca per l’affitto di un negozio commerciale a Lecco.

E’ bello mettersi nei loro panni e cercare di capire insieme la metratura necessaria, il budget  massimo da destinare al canone di locazione, il numero delle vetrine ma…l’attenzione (ovviamente) ricade sempre sulla posizione e sulla visibilità del negozio. La conseguenza è che si finisce per parlare e cercare soluzioni nelle “solite” vie e strade:

  • Affitto Via Roma Lecco : è la strada principale dello shopping lecchese, interamente dedicata ai pedoni, unisce Piazza A. Manzoni e Piazza XX settembre. Si alternano negozi di abbigliamento, telefonia, accessori oltre a negozi storici. Sicuramente è la via di Lecco più richiesta, dove i canoni raggiungono le cifre più alte ma la visibilità è al top. Da segnalare la presenza  di H&M Lecco ed alla prossima apertura, anche per merito nostro, del nuovo punto di Lillapois Lecco.
  • Affitto Piazza XX Settembre Lecco: come Via Roma la piazza si distingue per essere il cuore della città e della “movida” lecchese. Sono presenti diverse attività commerciali quasi tutte dedicate alla ristorazione ed alla somministrazione. I canoni sono molto alti
  • Affitto

 

La Upper Fifth Avenue a New York – dove i canoni di locazione hanno raggiunto la cifra record di $3.500 per piede quadro l’anno – è la posizione commerciale più costosa al mondo, mentre Causeway Bay ad Hong Kong ha visto un calo negli affitti del 6,8%, scivolando in seconda posizione;

– Parigi ha registrato un incremento complessivo del 6%, ma i valori dei canoni di locazione sugli Champs-Élysées, dopo un aumento del 40% l’anno scorso, non hanno subìto variazioni e la strada si colloca ora in terza posizione;

– New Bond Street a Londra mantiene il quarto posto, con un incremento nei canoni di locazione del 4,2%;

– Pitt Street Mall a Sydney completa la classifica, guadagnando tre posizioni grazie a un aumento del 25% nel valore delle locazioni;

– A livello globale, i canoni di locazione per le principali vie commerciali sono aumentati del 2,4% nei 12 mesi precedenti settembre 2014;

– Le Americhe hanno registrato la crescita più rilevante a livello regionale, con un incremento del 5,8% nei canoni di locazione prime, lo stesso valore dell’anno precedente, mentre l’area EMEA ha assistito a un modesto aumento dell’1,3% e l’Asia-Oceania ha registrato un rialzo del 3,6%.

La Upper Fifth Avenue di New York ha sorpassato Causeway Bay Hong Kong come via commerciale più costosa a livello mondiale; è quanto emerge da “Main Streets Across the World”, la pubblicazione più rappresentativa nel mercato immobiliare retail, pubblicata da Cushman & Wakefield – società di consulenza immobiliare che offre servizi a livello globale.

La pubblicazione, riconosciuta come il ‘barometro’ del mercato immobiliare retail a livello mondiale, stila la classifica delle 330 vie commerciali più costose al mondo, localizzate in 65 Paesi.

Cushman & Wakefield svolge un ruolo chiave nel settore retail su scala mondiale, monitorando e analizzando l’evoluzione del settore e, nello specifico, le tendenze a livello globale, al fine di garantire ai propri clienti la possibilità di trarre il massimo profitto dagli sviluppi futuri nel settore di riferimento.
A livello globale, i canoni di locazione delle vie principali sono aumentati in media del 2,4% nei 12 mesi precedenti settembre 2014, registrando una ripresa pur sempre sostenuta, ma a un tasso generalmente rallentato rispetto al passato. Alcuni mercati sono stati colpiti da un’attività economica volatile e piuttosto debole, mentre altri hanno subìto le conseguenze di cambiamenti strutturali. Tuttavia, nonostante un tasso di crescita più contenuto, i canoni di locazione in 277 delle 330 vie commerciali analizzate si sono dimostrati stabili o in aumento nel corso dell’anno.
Quest’anno il ranking delle main street nei vari Paesi ha registrato notevoli cambiamenti. I canoni di locazione sulla Upper Fifth Avenue a New York hanno toccato la cifra record di $3,500 per piede quadro all’anno, superando Causeway Bay, che ha registrato un calo del 6,8%, e assicurandosi così la vetta della classifica.

John Strachan, Global Head of Retail di Cushman & Wakefield, afferma: “New York torna ad essere la città con la via commerciale più costosa al mondo per la prima volta dal 2011. La Upper Fifth Avenue ha anche stabilito un nuovo record, con il più alto livello di canone di locazione retail mai registrato. Le città considerate come porte d’accesso al mercato globale retail – i cosiddetti ‘gateway markets’ – continuano a registrare una fortissima crescita, con i brand più importanti che si contendono gli indirizzi di punta nelle città più richieste.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *