DOCCE A FILO PAVIMENTO: BELLISSIME MA TENGONO L’ACQUA?

Casa nuova, materiali fighissimi; nel bagno la doccia a filo pavimento è sicuramente un elemento di forte impatto scenografico…!! Ma non è che mi si allaga tutto?

Spesso si rinuncia a questa soluzione molto particolare perchè non siamo poi così sicuri che tenga bene l’acqua come un comune piatto doccia in ceramica o vetroresina.

Chi la sceglie è perchè dà continuità al pavimento, quindi un valore estetico maggiore, lo stesso tipo di rivestimento e un effetto ottico di maggior ampiezza.

Inoltre posso fare la mia doccia in libertà di forma, rispettando pendenze e scarico.

Da non sottovalutare il costo; posso realizzare docce molto ampie senza spendere una fortuna per un piatto doccia sovradimensionato e magari sostituendo una vecchia vasca utilizzo tutto lo spazio prima occupato dalla stessa!

Lo svantaggio, è che il piatto doccia va previsto in fase di progettazione e non può essere improvvisato, poiché va incassato nel pavimento prima di posare le piastrelle. Importante è dunque calcolare fin dall’inizio la pendenza per evitare il ristagno dell’acqua e il conseguente allagamento del bagno.

 


Facciamola realizzare da mani esperte, per essere sicuri che lo strato impermeabilizzante sia steso bene e per chi vuole stare più tranquillo si può anche prevedere un gradino di contenimento.

Vuoi una soluzione più facile? Esistono dei prodotti prefabbricati che sono forniti già assemblati. Questi vengono posati a secco, e richiedendo solo di essere collegati dall’idraulico al tubo di scarico. Si tratta di una vasca in acciaio, la cui forma è estremamente personalizzabile, che contiene un particolare sistema di drenaggio, già in pendenza, che attraverso un gioco di vasi comunicanti porta l’acqua verso il tubo di scarico.
Il sistema prevede inoltre una base in polistirolo che oltre ad aumentare l’impermeabilizzazione del piatto permette di regolare di qualche centimetro l’altezza di tutto il pacchetto.

L’alternativa classica: piatti raso pavimento in ceramica
Se proprio non ve la sentite di “rischiare” potete affidarvi a sistemi più classici. In commercio infatti esistono diversi modelli di piatti doccia a filo pavimento realizzati con svariati materiali, come il vetro, il legno, la resina, gli agglomerati e la tradizionale ceramica. Anche in questo caso la progettazione deve essere millimetrica e l’esecuzione perfetta: il risultato sarà di sicuro all’altezza delle aspettative, ma il costo decisamente più alto.

 


Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *