AFFITTI BREVI; NUOVE REGOLE PER UN MERCATO CHE CAMBIA:

Chi mai pensa che debba essere un legislatore ad interessarsi al numero di canovacci che devono esserci nell’appartamento affittato per le vacanze?!
E invece è proprio così… la Regione Lombardia, con una norma decisamente dettagliata, ha regolato anche questo!
Si tratta del regolamento 7/2016 attuativo della legge regionale 27/2015.
I proprietari hanno tempo fino al 8 agosto 2017 per adeguarsi.
La norma si inserisce nel vuoto della legislazione nazionale e non si limita a regolare l’offerta tradizionale, come B&B, ostelli, locande e affittacamere, ma comprende nella definizione di “ casa vacanze” anche le semplici locazioni inferiori ai 30 giorni a scopo turistico.
La legge lombarda impone così degli obblighi ai proprietari di immobili e ne sanzionano le violazioni come se si trattasse di attività imprenditoriali.
Per esempio per poter procedere alla stipula del contratto occorre una comunicazione preventiva al Comune, pena una sanzione da 2 mila a 20 mila euro.
Attenzione all’obbligo di esporre i prezzi in almeno due lingue straniere, comunicare le presenze alla Ps, stipulare una polizza assicurativa a favore dei clienti ( responsabilità civile), comunicare l’interruzione o la cessazione dell’attività.
Nel regolamento di attuazione troviamo indicati anche dei “ requisiti minimi obbligatori” degli appartamenti uso vacanze che arrivano appunto a precisare anche il numero degli strofinacci e dei coltelli da cucina che devono esserci; inoltre lavatrice e stendi-panni, un comodino per ogni letto e un “bidet” ; salvo impossibilità tecnica….!
Da non dimenticare cassetta pronto soccorso ed estintore.
Insomma se pensi di far rendere la tua seconda casa improvvisandoti albergatore, fatti almeno un giro in agenzia da noi; sapremo consigliarti ed informarti senza nessun obbligo ! Potrai scegliere se impegnarti in prima persona o delegare noi, ma almeno non rischierai brutte sorprese che costano caro….!!

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *